IL DIRITTO DI ESERCITARE LA RICHIESTA DI GARANZIA

Se si verifica un difetto nella merce acquistata, il cliente ha il diritto di esercitare la richiesta di garanzia. Per una corretta valutazione, è necessario che la merce difettosa sia pulita, completa e conforme alle norme igieniche o ai principi igienici generali. Durante l'utilizzo della merce, il cliente è tenuto ad osservare, oltre alle regole generalmente note, le condizioni stabilite per l'uso della merce nel certificato di garanzia o nelle istruzioni per l'uso, utilizzare e trattare i beni secondo la loro vita naturale.

LUOGO E MODALITÀ DI PRESENTARE UN RECLAMO

Il cliente dovrà sporgere un reclamo scritto via un'e-mail. La merce difettosa può essere inviata all'indirizzo indicato tramite Posta slovacca o tramite Packeta (applicazione: https://www.zasielkovna.sk/medzi-nami/). Le consigliamo di assicurare la merce. Non accettiamo il contrassegno. Il reclamo deve includere una descrizione scritta dei difetti, oggetto del reclamo e una prova di acquisto della merce, un certificato di garanzia o una bolla di consegna. Uno dei documenti elencati è sempre sufficiente per esercitare i diritti da responsabilità per difetti (reclami). Il reclamo deve comprendere anche i dati di contatto del cliente nella gamma di nome e cognome, residenza, e-mail, contatto telefonico e IBAN. La procedura di reclamo inizia il giorno in cui tutte le seguenti condizioni sono cumulativamente soddisfatte:

a) consegna dell'Avviso di Reclamo al Venditore,

b) consegna della merce contestata dal cliente al venditore;

L'inizio della procedura di reclamo è anche il giorno dell'esercizio dei diritti da responsabilità per difetti.

PROCEDURA DI SOSTITUZIONE

Se il prodotto non La soddisfa, contatta il nostro Servizio clienti tramite e-mail a [email protected] Ordiniamo un ritiro della merce dalla compagnia di trasporti, che avverrà entro due giorni lavorativi. Dopo la restituzione del pacco, verrà effettuato un compenso economico secondo il modulo allegato. È necessario creare un nuovo ordine per un altro prodotto. Questa forma di reclamo è possibile solo per i prodotti acquistati e non si applica agli articoli da regalo.

PROCEDURA DI RESO

Se desidera restituire il prodotto, può essere restituito integro entro 30 giorni. Inviacelo a: GymBeam, s.r.o., Rastislavova 93, 040 03, Košice, Slovacchia

Inserisci questo questo modulo di reclamo nel contenuto del pacco. Dopo aver ricevuto il pacco, effettueremo un rimborso finanziario il prima possibile.

LA RESPONSABILITÀ DEL VENDITORE

Il venditore è responsabile di garantire che il prodotto venduto abbia la qualità e le prestazioni generalmente richieste, descritte o attese dal venditore o dal produttore per soddisfare i requisiti, la legislazione, è specificato ed è destinato allo scopo dichiarato dal venditore nell'utilizzo dell'articolo o per cui la cosa viene solitamente utilizzata. Il venditore è responsabile dei difetti che si verificano sulla merce dopo la presa in consegna (acquisto) della merce durante il periodo di garanzia.

Il venditore non è responsabile per difetti se:

  • il cliente stesso ha causato il difetto,
  • il cliente era a conoscenza del difetto della merce prima di prendere in consegna la merce e per questo motivo è stato concesso uno sconto sulla merce,
  • se si tratta d’evidenti difetti della merce e il cliente non ha riscontrato tali difetti al momento della presa in consegna della merce,
  • il reclamo contraddice la natura della merce, in particolare la scadenza della durata di conservazione della merce, per la quale è stato previsto uno sconto sul prezzo della merce,
  • che si sono verificati durante il periodo di garanzia a causa dell'usura dei beni, del loro uso errato o eccessivo, o che si sono verificati dopo la fine del ciclo di vita dei beni,
  • causato da un'interferenza non autorizzata del cliente o di un'altra persona con la merce o parte di essa,
  • si tratta di difetti della merce sotto forma di regali che il cliente ha ricevuto gratuitamente.

Una lettera di reclamo deve essere inviata al cliente in merito al reclamo ricevuto, indicando la data in cui è stato ricevuto il reclamo, quali beni sono rivendicati, quando e dove sono stati acquistati, qual è il difetto e il prezzo al quale i beni sono stati acquistati. Il Venditore invierà immediatamente tale conferma al cliente all'e-mail o all'indirizzo indicato dal cliente nella notifica del reclamo. Se non è possibile consegnare immediatamente la lettera di reclamo, questa deve essere consegnata senza indebito ritardo, ma non oltre che contestualmente alla conferma del reclamo.

Se il cliente lamenta un difetto della merce, il venditore è tenuto a determinare immediatamente le modalità di gestione del reclamo, nei casi difficili entro e non oltre 3 giorni lavorativi dalla data del reclamo, in casi giustificati, soprattutto se un complesso tecnico è richiesta la valutazione del prodotto o servizio. Dopo aver determinato le modalità di gestione del reclamo, il reclamo sarà risolto immediatamente, in casi giustificati, il reclamo può essere risolto in un secondo momento, ma la gestione del reclamo non può richiedere più di 30 giorni dalla data del reclamo. Tuttavia, se l'oggetto del reclamo è ripreso dal venditore in un giorno successivo a quello del reclamo, i termini per la definizione del reclamo iniziano a decorrere dal giorno del subentro del soggetto da parte del venditore.

IL PERIODO DI GARANZIA

Il venditore è responsabile per i difetti della merce per un periodo di 24 mesi dal ricevimento della merce da parte del cliente, se la merce, il suo imballaggio o il certificato di garanzia non è più lungo periodo di garanzia. Se l'articolo viene utilizzato, il periodo di garanzia è di 12 mesi. Il periodo di garanzia non si applica alle merci deperibili. In caso di merce deperibile, il cliente è obbligato ad esercitare i diritti dalla responsabilità per difetti entro e non oltre il giorno successivo al ricevimento della merce, pena la decadenza dei diritti. Se il reclamo è dotato di una riparazione, il periodo di garanzia è esteso dal momento del reclamo al giorno in cui il cliente è obbligato a prendere in consegna il bene dopo la riparazione, anche se non l'ha fatto. Se il reclamo è dotato di cambio merce con merce nuova, il nuovo periodo di garanzia decorre dal giorno in cui la merce è stata consegnata, risp. inviato al cliente. Se il reclamo per merce difettosa non viene avanzato durante il periodo di garanzia, il diritto di responsabilità per il difetto decade. Il cliente sarà informato telefonicamente o via e-mail dopo che il reclamo è stato risolto.

Il venditore rilascerà una conferma scritta del reclamo, che contiene i dati del cliente, la data in cui è stato ricevuto il reclamo, quale merce è stata reclamata, quando e dove la merce è stata acquistata, una descrizione del difetto, la data di gestione del reclamo e le modalità di gestione del reclamo:

  • nel caso di riconoscimento della fondatezza del reclamo e di gestione del reclamo scambiando merce difettosa con merce perfetta o riparando la merce, il venditore invierà conferma del reclamo al cliente insieme a merce nuova o merce riparata all'indirizzo del cliente specificato nell reclamo.
  • negli altri casi, il venditore invierà una notifica di definizione del reclamo all'e-mail del cliente indicata nell'avviso di reclamo o per iscritto a mezzo posta.

I DIRITTI DEL CLIENTE

In caso di difetti della merce che il cliente fa valere durante il periodo di garanzia, ha il diritto, in caso di difetti riparabili, di far riparare il difetto gratuitamente, debitamente e in tempo utile. Il venditore può sempre sostituire l'articolo difettoso con uno perfetto invece di eliminare il difetto. In caso di difetti non eliminabili e che impediscono il corretto utilizzo dell'articolo, il cliente ha diritto al cambio dell'articolo o ha diritto di recedere dal contratto e chiedere il rimborso del prezzo di acquisto. Se il difetto è sanabile, ma per la reiterazione del difetto dopo la riparazione o per un numero elevato di difetti, il cliente non può utilizzare correttamente la cosa, ha diritto al cambio o ha diritto di recedere dal contratto e chiedere il rimborso del prezzo di acquisto. Il cliente ha gli stessi diritti di un difetto che non può essere eliminato anche in caso di riparazione della merce difettosa entro 30 giorni dal reclamo. In caso di difetti irreparabili che non impediscano il corretto utilizzo del bene, il cliente ha diritto ad un congruo sconto sul prezzo del bene. Se l'articolo venduto a un prezzo inferiore o l'articolo usato presenta un difetto imputabile al venditore, il cliente ha diritto a uno sconto ragionevole invece del diritto di cambiare l'articolo.

Nel caso in cui la merce non sia stata consegnata al cliente dopo che il reclamo è stato risolto, il venditore ha il diritto di rivendere la merce. Se, dopo aver espletato tale procedura da parte del venditore, il cliente invita il venditore a svincolare la merce, il venditore è tenuto a rimborsare al cliente l'importo per il quale ha venduto la merce, dopo aver dedotto i ragionevoli costi connessi al deposito e alla vendita della merce.

RISOLUZIONE ALTERNATIVA DELLE CONTROVERSIE DEI CLIENTI

Secondo la legge n. 391/2015 Coll. sulla risoluzione alternativa delle controversie, il cliente ha il diritto di chiedere un risarcimento al venditore se non è soddisfatto del modo in cui il venditore ha gestito il suo reclamo o se ritiene che il venditore abbia violato i suoi diritti. Il cliente ha il diritto di chiedere l'avvio dell'ADR dell'organismo ADR se il venditore ha risposto negativamente alla richiesta o non ha risposto entro 30 giorni dalla data di spedizione. La proposta è presentata dal cliente all'organismo ADR competente; la possibilità di andare in tribunale non è pregiudicata. Lo scopo di questa legge è quello di creare una nuova opportunità per i clienti di risolvere la loro controversia con il venditore in modo rapido, efficiente, meno formale e, soprattutto, gratuitamente, risp. solo a costi minimi. Si tratta di raggiungere una soluzione conciliativa, risp. un accordo tra il cliente e il venditore per la risoluzione della controversia, che diventa base giuridica vincolante dopo l'accordo di entrambe le parti con la sua formulazione.

Gli organi per la risoluzione alternativa delle controversie per legge sono l'Ufficio per la regolamentazione delle industrie di rete, l'Ufficio per la regolamentazione delle comunicazioni elettroniche e dei servizi postali e l'Autorità slovacca di ispezione commerciale. Inoltre, l'autorità slovacca di ispezione commerciale è nella posizione del cosiddetto entità residuale, il che significa che avrà facoltà di dirimere anche le controversie per le quali non è specificata la competenza di altri organi, fatta eccezione per le controversie derivanti da contratti per la prestazione di servizi finanziari.


In caso di controversia transfrontaliera, il cliente ha il diritto di rivolgersi all Centro Europeo dei Consumatori, che gli fornirà un indirizzo di consegna, un indirizzo e-mail o un contatto telefonico con l'organismo ADR incaricato di risolvere la sua controversia.

Elenco degli argomenti di risoluzione alternativa delle controversie dei clienti: Ispezione commerciale slovacca, Ufficio per la regolamentazione delle industrie di rete, Ufficio per la regolamentazione delle comunicazioni elettroniche e dei servizi postali, Società per la protezione dei clienti (S.O.S) Poprad, Difensore civico bancario dell'Associazione bancaria slovacca. Elenco degli argomenti di risoluzione alternativa delle controversie dei clienti: è reperibile sul sito web del Ministero dell'Economia della Repubblica Slovacca: http: //www.mhs r.sk http: //www.mhsr.sk


Link alla piattaforma ADR attraverso la quale il cliente può richiedere ADR :

http://www.soi.sk/sk/Alternativne-riesenie-spotrebitelskych-sporov.soi

Last update 25.3.2021